votami

Sito

mercoledì 22 febbraio 2012

pane ? aiutoooooo

e' prorpio il caso di dirlo. Vi state chiedendo perchè?
Presto detto. Comincia a nevicare e io sono a casa malata. Prego mio marito di uscire x fare un po' di spesa. Ma lui mi dice:"esagetata per 2 fiocchi di neve non e' il caso di allarmarsi e correre al super". Ma sapendo che l'avrei tampinando fino alla noia esce e fa un po di provviste fra l'altro 3-4 kg di pane... tanto per mettermi a tacere. Sistemo la spesa e l'eccedenza di pane nel freezzer. Continua a nevocare e va via la corrente elettrica per un'intera giornata. Casa un ghiaccio. Tranne il salone che ha il caminetto e la stanza da letto che è sopra la cucina dei miei genitori e papa' ha caricato così tanto la stufa che ha scaldato anche camera mia. Il pane, tolto dal freezer la mattina poco prima di pranzo e' ancora un pezzo di ghiaccio. Panico e adesso? Senza elettricita', anche se lo preparo come lo cuocio? Intanto impasto tanto per non star con le mani in mano poi si vedra' .
Ed ecco che mi viene l'idea provo a cuocerlo sul gas e staremo a vedere.
Per circa 1/2 kg di pane in padella occorre:
350 gr di farina Rosignoli
200 gr di acqua
2 cucchiani di miele Di Mauro o di zucchero
1 cucchiaino di lievito disidratato
1 cucchiaio di olio Dante
sale qb
olio x ungere la padella

per aromatizzarlo
semi di papaveroMelandri
sale kala namak viola , rosmatino, peperoncino contuso, aglio tec  al



creme di cioccolato Mirco Della Vecchia


e miele Azienda apistica Di Mauro


preparazione
in una terrina amalgamare bene farina e lievito. Unire acqua e miele e impastare bene così la pasta si "incorda".Successivamente unire olio e sale.
Chiudere bene con pellicola o meglio ancora usare un contenitore di plastica con tappo ermetico e lasciare riposare almeno 35-40 minuti.


Dopo il riposo la pasta deve presentarsi così
 Spennellare la padella  con un filino di olio tanto per non farlo attaccare e farla diventare veramente molto calda. Ungere un cucchiaio con l'olio per non farvi attaccare l'impasto e farlo scivolare agevolmente nella padella. Aromatizzare

  e attendere qualche minuto affinchè si dori sul fondo. Nel mentre che cuoce noterete che in superficie farà delle belle bollicine, abbassare il fuoco e attendere fino a quando  comincia a cambiare colore. Girare i paneti con delicatezza e far prendere colore. A questo punto girare i panetti un paio di volte lasciandoli cuocere un paio di minuti x parte.




IO alcuni li ho lasciati al naturale e li abbiamo gustati sia col salato che spalmati di miele di cilegio Di Mauro e con la Crema di cioccolato gianduiotto Mirco Della Vecchia
Sono buoni anche x cena appena riscaldati in forno o in padella

con questa ricetta psrtecipo al contest di Cappuccino e Cornetto

14 commenti:

Alice4161 ha detto...

Ti credo è buonissimo..lo faccio spesso anche io.

ciao

Cinzia ha detto...

mamma mia che bella ricetta! Se penso a quando quest'estate avevo dell'impasto d'avanzo perché coltivavo il lievito liquido e sarebbe stato perfetto per questo pane...! Ora però mi sono segnata il link, quando decido per rifare il lievito madre li.co.li. la faccio, sempre che non mi decida prima, spessissimo resto senza pane ;)
grazie!

Nani ha detto...

Brava! Ci vuole sempre un po' d'inventiva! Sono tipo quelli che ho mangiato in Marocco per colazione un paio d'anni fa'! Buonissimi!

Francesca ha detto...

Ottima soluzione....!!!! Non ho mai pensato a cuocerlo così.... idea geniale!
Franci

angicoock ha detto...

Ciao Alice,
grazie per essere passata. E' sempre un piacere la tua visita e poi fra corregionali .... sai che abbiamo gli stessi strofinacci per il pane quelli bianchi con la rigina rossa alle estremita'. Ho provato a cercare la tua versione, ma, rinc.... come sono, non ci sono riuscita. Porta pazienza e' l'eta' che gioca il suo ruolo

Cinzietta, dai prova e fammi sapere. Sono certa che col li.co.li e la tua sapiente maestria verra' divinamente.
Felice giornata carissima e aspetto trepidante. GRAZIE per la tua graditissima visita e a presto

NANI,
non sono mai stata in Marocco e un po' mi dispiace. Se un giorno dovessi andarci almeno trovero' qualcosa di familiare e non e' poco.
Grazie tantissimo della tua visita sempre molto gradita. A presto e felice giornata

Eva ha detto...

Mmmmmmmmmmmmmmm se ve rico, suave y esponjoso, tiene una pinta increible.
Besos.

Delicias ha detto...

Estos panes son muy ricos!!! Y con nutella pues ni te cuento.

Saludos y feliz semana!!!

Claudia ha detto...

Embè.. mi ca male sta cottura sul gas!!!! baci e buona giornata

Las mejores recetas de cocina ha detto...

Hola, que buenas tus recetas. He descubierto esta página, www.cazarecetas.com, donde puedes publicar tus recetas, promocionar tu blog, y ganar algún dinerilllo con ellas. Echale un vistazo por si te interesa.

Un saludo.

La cucina di Molly ha detto...

Bella idea!Proverò a farli sicuramente!Ciao

v@le ha detto...

sono una genialata! quetso pane in padella è da provareeee
un bacio

Agata ha detto...

Ciao Angela cara, ma quante collaborazioni hai attivato?? Doppi complimenti tesoro, per la ricetta e per tutti quei meravigliosi prodotti che ho appena visto! Ti mando un grande kiss !! Buona giornata da Agatuccia!

FastiFloreali ha detto...

Le faccio nello stesso identico modo, lasciando senza nella in superficie, oppure spalmandole poi solo con olioextravergine di oliva e sale oppure pepe verde e nero.

Cranberry ha detto...

Grazie mille per la ricetta :D
Anche io faccio una cosa simile quando ho lo scarto dellievito madre licoli, perchè aggiungendo olio e sapori ci preparo dei bei paninetti al volo, che risclado sulla piastra!
davvero ottimi, proverò anche questa tua versione con i semi.
Vado ad aggiungerti alla lista dei partecipanti^_^
in bocca al lupo