votami

Sito

venerdì 5 dicembre 2008

NATALE....... USI, COSTUMI E TRADIZIONI A CONFRONTO



Fate il presepe o l'albero? Per il cenone piatti della tradizione e o piatti nuovi? Le sera della vigilia e' tradizione piatti di magro o di carne?
Di tutto questo, di menù,di ricette , di usi e costumi, di come addobberete la vostra casa e di tanto altro ancora parleremo come sempre davanti ad una buona tazza di caffè.
Vi aspetto con i vostri racconti, le vostre ricette, le vostre idee e i vostri consigli.

8 commenti:

marina ha detto...

Ora che mio figlio è grande, preparo soltanto l'albero. Quando era più piccolo facevammo insieme il presepe, dipingendo con i colori a tempera, il laghetto e la cascata. La vigilia noi prepariamo piatti di magro,non deve mancare il baccalà, preparato in vari modi e le frittelle di broccolo e borraggine. Il giorno di Natale, pranzo classico, con poche varianti. Ci sarà il brodo di carne con i tortellini, la carne lessa con le verdure,l'abbacchio al forno con le patate e le puntarelle. L'antipasto e la pasta variano di volta in volta. I dolci saranno preparati dalla sottoscritta. Ciao ti abbraccio.

angicook ha detto...

Noi ancora facciamo entrambi. Ora ci pensano i ragazzi e sono autonomi. Quando erano piccoli andavamo a raccogliere,insieme, il muschio e i legnetti per fare le fascine da mettere nel presepe.
Anche noi la vigilia prepariamo di magro e non manca il baccala' fritto col peperoncino.
A proposito di puntarelle tu come le condisci?
Bacioni

marina ha detto...

Col battuto di aglio e acciughe, preparato nel mortaio di marmo e sciolto con poco aceto.

angicook ha detto...

Per parafrasare il ns amico Marcy ..... "boneeeeeeeeeee"
Grazie Marina indispensabile come sempre

Ross ha detto...

Cara Angela, noi prepariamo presepe ed alberello (quello grande ormai non più, non c'è posto in casa). Poi metto l'alce di Natale sulla porta (acquistato a Montepulciano), e decoriamo la casa; metto su un centro tavola delle ghirlande con le bacche rosse, poi vari pupazzi natalizi, stelle di natale, ghirlande ed anche una specie di "pacco" in porcellana, che ha all'interno le candeline, e suona il carillon...Poi un bellissimo centrotavola (finto) di mele rosse, candele, e frutti di bosco rossi. Centro tavola ed altre amenità. Il nostro pranzo della vigilia consiste in ravioli di magro, insalata russa, pesce (ma non per me, che non lo amo), le puntarelle con l'acciughina e tanta frutta a fine pasto, come ananas, mandarini profumati, mele annurche eccetera. Ovviamente panettone e pandoro e torrone con tanta frutta secca e croccante.
Per il giorno di Natale quest'anno pensavo ad un risotto un po' importante, oppure ai tortellini in brodo... non ho ancora deciso.
Ciaoooo!!

Anonimo ha detto...

Carissima Angela da tempo cerco di scrivere nel tuo bellissimo blog ma sempre senza risultato, spero di essere più fortunata oggi.
Io preparo sia l'albero che il presepe, anzi due presepi... uno vecchio di 33 anni fatto da mio marito ...e un altro di carta pesta di fattura tipica del leccese.
un bacio Rosalba

angicook ha detto...

Ross,
che dire mi pare che non manchi niente in fatto di decorazioni e gia' immagino la tua casa bellissima e "vestita" per l'occasione. Complimenti davvero. Per il pranzo un bel risotto ai funghi con scaglie di tartufo come lo vedi?
Un abbraccio grande

angicook ha detto...

Rosalbina,
non immagini quanta gioia mi ha dato trovare il tuo messaggio. Nonostante le difficolta' alla fine l'hai spuntata e ci sei riuscita. Spero di leggerti ancora. Nutro un grande desiderio cioe' vedere le foto del presepe che ha fato tuo marito e i tuoi bellissimi lavori che hai preparato per la prossima festivita'. Spero mi concederai questa gioia.
Siete una famiglia dalle mani d'oro.
Un abbraccio grande grande e a presto.