votami

Sito

martedì 14 aprile 2009

la mia pastiera

Il maestro Manzi diceva:"Non e' mai troppo tardi". Finalmente, il pomeriggio di Pasqua, sono riuscita a preparare le pastiere. E' un dolce abbinato alle feste pasquali, ma, a casa mia, trova un buon riscontro anche in altri periodi dell'anno.













Ingredienti

Per la pasta frolla:
350 g farina 00
175 g burro
175 g zucchero
2 uova

Per la farcia:
400 g di grano gia' cotto
400 g ricotta di pecora
300 g crema pasticcera
150 g di zucchero
30 g burro
1 bicchiere di latte
3 uova intere 2 tuorli
100 g di cedro candito
70 g di zucca candita
10 ciliege candite

100 g di gocce di cioccolato
1 fiala di acqua di fiori d'arancia

Preparazione

Cuocere il grano con il latte, qualche scorzetta di limone per 20 min e far raffreddare.









Preparare la pasta frolla e metterla a riposare, avvolta in pellicola, nel frigo per almeno 15 min.










Preparare la crema pasticcera, coprirla con la pellicola e lasciar raffreddare in frigo.









Setacciare la ricotta, unire lo zucchero e amalgamare bene. Unire le uova 1 alla volta. Unire il grano cotto e ormai freddo, la crema pasticciera,











la fialetta di acqua di fiore di arancio e le goccette di cioccolato










Stendere la pasta frolla e rivestirne due teglie antiaderenti o precedentemente imburrate e infarinate e versarvi, in una, meta' della farcia.













Aggiungere, al resto della farcia, i canditi tagliati a piccoli cubetti, amalgamare versare nell'altra teglia. Coprire con stri scioline di pasta e infornare a 160° per circa 90 minuti









Ed ecco il risultato finale











Le abbiamo gustate innaffiate da un buon berlucchi

4 commenti:

FeF ha detto...

che pasqua sarebbe senza pastiera?
molto bella la tua...e anche buona!!!
un abbraccio dalla broccola Fiorella

angicock ha detto...

Ciao FE,
mi hai letto nel pensiro.... Infatti a pranzo mi sono accorta che nessuno aveva preparato la pastiera e per non essere da meno l'ho preparata il pomeriggio del giorno di Pasqua.
Buona domenica

Ross ha detto...

Anche io, dopo il disastro planetario di due anni fa, dall'anno scorso ho cominciato a sfornarle. QUest'anno ne ho fatto sei: una per noi, le altre da regalare. Siamo appena tornati da un breve soggiorno a Milano, siamo andati a trovare la suocera, approfittando anche per incontrare Mavi, Nives, ed anche una mia cugina valtellinese. Complimenti, dunque, per la tua pastiera, cara! Bellina davvero, chissà quanto era buona!! Bacioni a tutti i Bobbini!!

Anonimo ha detto...

carissima Angela,devo dirti che la tua pastiera a forma di cuore è davvero deliziosa! e chissà che bontà!
bravissima! un abbraccio a tutti i Bobbini da tutti noi
mavi