votami

Sito

martedì 7 ottobre 2008

Segmento 1 ..SCUOLA DI MACCARRUNI A FUSIDRU




Carta e penna vi do' gli ingredienti per fare i maccarruni

occorrente
farina 00 1/2 kg
acqua 200 ml

uovo 1
sale 1 pizzichinoolio evo 1 cucchiaio
ferro da calza a doppia punta




















INIZIAMO


Disporre la farina a fontana, versarvi all'interno gli ingredienti liquidi e un pizzichino di sale che


amalgamerete con un forchetta. Impastate il tutto fino a che non diventa un panetto compatto. Non sara' ancora liscio e setoso perche' il glutine ha tirato fuori la sua forza e la sua resistenza. Lasciare riposare un 1/4 d'ora sotto un coccio o un contenitore di plastica.
Quando e' caldo e' facile che serva un po' di acqua in
piu'.

Se avete seguito le istruzioni avrete un panetto cosi'



















Coprite e lasciate riposare

Trascorso il tempo necessario, tagliate con un coltello a lama liscia un pezzetto di pasta e lasciate il resto sempre coperto.
Cominciate ad allungare la pasta
.




















Importante
allungare la pasta con il palmo della mano, si allunga con meno fatica e viene liscia Dividete il cordoncino in tanti piccoli pezzetti della lunghezza di circa 15-20 centimetri detti "ruacciuli" (lacci)
Posate sopra ad un laccio il ferro e schiacciate un po

Avvolgere il laccio intorno al ferretto: poggiando delicatamente i polsi sul laccio, fatelo rotolare verso di voi. Cominciate ad allungare, sempre col palmo, il laccio sul ferro.















Naturalmente vanno usate entrambe le mani. A me una e' servita per scattare la foto.




Partendo a mani unite, andate avanti e indietro con le mani (trascinando il laccio) e allontanate le mani portandole verso l'esterno. E' lo stesso movimento che fate per preparare le sfoglia col matterello. Basteranno 3-4 passate all'inizio, con un po' di pratica arriverete a 2.

Per sapere se e' sufficientemente lungo e quindi pronto ad essere estratto dal ferretto c'e' un piccolo trucco: afferrare il ferretto dall'estremità' di un lato e sbattere l'altra punta sulla spianatoia un paio di volte cosi'





















se ok il maccarruni scende da solo
disporre i maccarruni su un vassoi coperto da un canovaccio.















Cuocere in abbondante acqua salata













Scolare ancora al dente
Condire con un buon sugo al pomodoro














Aspetto con piacere i vostri quesiti.Buon lavoro e soprattutto
buon appetito

6 commenti:

Anonimo ha detto...

bravissima Angela!come mi piacerebbe prepararli insieme a te i maccarruni! ciao mavi

angicook ha detto...

Ciao Mavina,
anche a me piacerebbe tantissimo sia prepararli che mangiarli insieme a voi tutti. Non so se hai fatto caso, la tavola all'inizio pagina e' quella che ho preparato quando ci siamo visti. Natale non vicinssimo, ma neanche tanto in la' potremmo ripetere l'esprienza (per me fantastica)per le feste. Promettimi che ci farete un pensierino. Ci conto
Grazie e........... Vi aspettiamo

angicook ha detto...

Avrete sicuramente notato che a causa di un problema tecnico purtroppo i commenti precedenti sono spariti
Mi farebbe tanto piacere riaverli. Spero tornerete a trovarmi e a ripostarli
Grazie e a presto

angicook ha detto...

Per Siderno,
grazie ancora per avermi riportato alla memoria un ricordo ormai sbiadito. Volevo chiederti ci posti la ricetta del sugo con la carne di capra per cortesia?
Se vuoi mettere le foto poui postarla al mio indirizzo email e poi la pubblico a tuo nome.
angela.docimo@gmail.com
Grazie infinite

Elisabetta ha detto...

brava!!!!!!complimenti Angela^;^piacere,io sono Elisabetta;)

angicock ha detto...

Buongiorno Elisabetta,
benvenuta nel mio "regno".
Sono veramente felice di aver incontrato una persona così simpatica e cordiale come te.
Spero ci incontreremo presto e spesso.
Un salutone e felice giornata